Ristrutturazioni Industriali

Home/Ristrutturazioni Industriali

Le ristrutturazioni industriali di opifici e/o stabiliment e/o aree manifatturiere (brownfield projects) sono da considerarsi come la fusione di esperienze tecniche ingegneristiche ed architettoniche.

La principali difficoltà delle ristrutturazioni industriali sono strettamente connesse allo status quo dei luoghi e degli edifici da ristrutturare, non esistono parametri standard e né tanto meno soluzioni universali da ripetere progetto per progetto.

Fattore chiave è l’esigenza del cliente. A volte talune si possono sposare con la fattibilità di progetto, a volte questo diventa impossibile dal punto di vista tecnico.  Per superare questa impasse occorre instaurare un rapporto chiaro e diretto con il cliente tale sviscerare i principali vincoli legati alla fattibilità che sono per lo più economici e di budget da una parte e la capacità/elasticità tecnica di proporre soluzione alternative performanti.

Le ristrutturazioni industriali di un qualsiasi oggetto, che sia uno semplice capannone o un’area di grande superficie, ha sempre inizio con uno o più sopralluoghi specifici. A volte questi, se necessitano di approfondimenti tecnici,  sono di carattere oneroso per il cliente in quanto, per avere le dovute risposte di fattibilità, occorre fare dei saggi e delle verifiche dal punto di vista statico, impiantistico, ed uno studio dello stato di inquinamento del suolo e dei opifici strutturali.

Il consolidamento strutturale è un altro fattore chiave dell’attività di ristrutturazioni industriali. In molti casi le strutture da ripristinare sono buone ed idonee per ospitare una nuova attività manifatturiera, in molti altri casi invece queste devono essere smantellate e/o consolidate.

Dal punto di vista impiantistico, invece, l’attività più delicata è stabilire se nell’immobile e/o nell’area industriale da ristrutturare esistono apparati a norma ed ancora in vita e, soprattutto, quanto costa recuperarli. Generalmente questo accade molto raramente in quanto il progresso tecnico e lo sviluppo tecnologico consentono oggi nuove installazioni a costi contenuti, con rendimenti e performance tecniche molto efficienti. Una ristrutturazione industriale di per se rende più efficiente dal punto di vista energetico ogni stabilimento.

null

STABILIMENTO FIXA SHOES D.o.o. - Ruma, Serbia (2016)

Ricostruzione della stabilimento Kluz - 4000 mq. Completa ristrutturazione e nuova installazione di sistemi MEP per il cliente Fixa Shoes d.o.o. da Ruma.

null

STABILIMENTO P&T DESIGN D.o.o. - Nova Pazova Serbia (2015)

Lavoro inerente la riqualificazione totale dell’ immobile sia a livello civile che impiantistico .

null

STABILIMENTO CLN D.o.o. - Kostolac Serbia (2012)

Lavoro inerente la realizzazione di fondazioni industriali tendi coils.

null

STABILIMENTO DYTECH F&T S.p.a. - Airasca (TO) (2003)

Lavoro inerente le bonifiche cemento amianto di tutte le coperture industriali 16.000mq.

null

Dayco Europe S.r.l. ex stabilimento Olivetti – Ivrea (TO) (1999-2008)

Lavoro inerente il rifacimento completo di circa 20.000 mq di superficie industriale compresi gli impianti generali e specifici di produzione.

null

Lombardini Motori – Reggio Emilia (1998)

Lavoro inerente le bonifiche cemento amianto di tutte le coperture industriali 24.000 mq