Blog

Home/Blog/Qualifica SEU – Vantaggi economici e Case Study
seu-qualifica

Qualifica SEU – Vantaggi economici e Case Study

qualifica-seu

Impianto Fotovoltaico con Qualifica Seu – Sartoria Eugubina (Gubbio – Pg)

Il conto energia si fa sentire per la tua azienda? Grazie alla realizzazione di un impianto fotovoltaico con qualifica Seu (Sistemi Efficienti di Utenza) è possibile ottenere un risparmio cospicuo sui costi energetici ed in tempi brevi. Ma quanto mi costa un impianto del genere? La risposta è assolutamente ZERO. Gruppo Inveco si prende carico dei costi di installazione e posa in opera dell’impianto fotovoltaico sulla copertura industriale del cliente. In questo articolo approfondiremo questi argomenti, descrivendo il case study dell’impianto installato con qualifica seu presso la Sartoria Eugubina (Gubbio – Pg).

Quali vantaggi ha un impianto con qualifica SEU rispetto ad uno senza qualifica?

Il vantaggio di un sistema qualificato SEU rispetto a uno senza qualifica è di tipo economico. Questo riconoscimento comporta delle agevolazioni tariffarie sull’energia elettrica autoconsumata (prodotta e non prelevata dalla rete), in particolare sulle parti variabili degli oneri generali di sistema.

Esempio di quantificazione vantaggi economici esercizio SEU:

Nel caso di una fornitura elettrica BT (autoconsumo fotovoltaico ipotizzato 100.000 kWh), se l’impianto fotovoltaico fosse esercito senza dinamica SEU sarebbe sottoposto ad Oneri Generali di Sistema per un totale di circa 8.000 euro ogni anno. Ovviamente nel caso di aziende energivore che hanno consumi maggiori il risparmio sarebbe più che proporzionale.

Quale è la proposta SEU da parte di INVECO:

Inveco si propone di realizzare a proprie spese impianti fotovoltaici in tecnologia SEU, da installare sulla copertura (tetto) industriale del cliente finale. Per mezzo di un contratto di locazione operativa, è possibile usufruire in autoconsumo dell’energia elettrica prodotta dall’impianto fotovoltaico a prezzo agevolato.

Il cliente finale ottiene fin da subito benefici economici, senza dover sostenere l’investimento iniziale in un impianto fotovoltaico.

Case study: Impianto Fotovoltaico SEU (Sartoria Eugubina, Gubbio – PG):

L’impianto in questione sito in Gubbio (PG) è stato completamente riconfigurato a livello progettuale dal team di Inveco, con la modifica del sistema elettrico di connessione alla rete elettrica nazionale di Enel Distribuzione SpA.

L’impianto fotovoltaico entrato in esercizio il 26/06/2012 è stato oggetto di un “intervento significativo di manutenzione e ammodernamento tecnologico” consistente nella variazione del regime di cessione in rete dell’energia prodotta. Con decorrenza 18/07/2017 si e passati da un regime di cessione totale ad un regime di cessione parziale dell’energia.

In data 18/07/2017 e-distribuzione, su specifica richiesta del soggetto responsabile, ha provveduto ad installare un secondo contatore (“gruppo di misura BT dell’energia prodotta e incentivata”) tipo GET4S, cod. 15E3M5721.

L’intervento non ha richiesto l’esecuzione di lavori complessi, non è stato quindi necessario avviare alcun inter autorizzativo/abilitativo presso gli enti competenti.

Per il nuovo regime di cessione parziale e autoconsumo è stata richiesta licenza di officina elettrica presso l’Agenzia delle Dogane territorialmente competente. Il codice POD è rimasto invariato.

Si è provveduto alla richiesta di qualifica SEU dal momento che l’impianto, prima di essere riconfigurato era esercito con sistema incentivante IV-CE Feed-in Premium (tariffa + RiD). Questo permetterà un risparmio di circa 8 mila euro/anno in termini di Oneri Generali di Sistema, per ogni 100 mila kWh prodotti ed autoconsumati.

qualifica-seu

La qualifica SEU consente un risparmio per la Sartoria Eugubina quantificabile in 6.500 euro /anno.

Dal link a seguire è invece possibile scaricare le produzioni storiche relative all’impianto fotovoltaico oggetto del presente articolo.

L’impianto oggetto del presente articolo è costituito da N. 380 Moduli fotovoltaici del tipo Canadian Solar CS6P policristallino, forniti di connettori rapidi Multi Contact per una facile installazione, per una potenza nominale complessiva di 94,8 KWp.

I moduli sono raggruppati in 10 sottocampi (5 Inverter SMA S.T.P. 17000TL-10) formati da stringhe di lunghezza variabile (19 / 20 moduli). In ogni stringa i moduli sono collegati in serie tra di loro; ciascun sottocampo è collegato ad inseguitori MPPT separati dell’Inverter. Tale schema di connessione include gli associati dispositivi di manovra e sezionamento.

Gli inverter sono completi dei necessari dispositivi di interfaccia, integrati e certificati, che garantiscono la sicurezza dell’impianto e il rispetto delle caratteristiche richieste dalle società elettriche in merito alla qualità della energia elettrica immessa in rete.

Gli inverter sono connessi tra loro mediante un sistema di parallelo e l’energia portata con linea in cavo interrato al punto di connessione con la rete BT di ENEL DISTRIBUZIONE.

La struttura di sostegno di ciascuna stringa è composta da un telaio realizzato con profilati in alluminio imbullonati a staffe di sostegno realizzate in acciaio zincato e saldamente fissate al piano di appoggio; i moduli sono fissati ai profilati che costituiscono i binari attraverso bulloni e piastre di bloccaggio; tale struttura garantisce una grande facilità di installazione e manutenzione; tutta la struttura, compresi i moduli fotovoltaici, è dimensionata per supportare i carichi statici derivanti da agenti atmosferici, secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

Vuoi avere informazioni aggiuntive? Contattaci.